Ricerca
 
Cerca per anno
Cerca per keyword
Cerca per settore
Cerca per rubrica
Trova 
Sacmi RSS Feed
Scopri come abbonarti ai feed RSS di Sacmi
 
21/04/2015
Cambio stampo ultra-rapido, il segreto dell’AVI System

Qualità, flessibilità produttiva, elevata automazione: così Sacmi risponde alle esigenze di un mercato sempre più dinamico.

L’occasione, lo speciale open day organizzato in Sacmi alla vigilia della fiera internazionale Tecnargilla di Rimini. Protagonista, la nuova cella di colaggio, una vera e propria rivoluzione nel modo di produrre sanitari, che i circa 200 operatori presenti all’evento hanno potuto osservare dal vivo nella produzione di WC e lavabi d’arredo.

 

Due le presse installate nella cella: la prima, denominata AVI, per la produzione di wc, la seconda, ALV, per la produzione dei lavabi; entrambe in funzione e servite da un unico robot. Principale novità – che getta le basi per una vera e propria rivoluzione nel settore – la sostituzione estremamente rapida dello stampo, un vantaggio competitivo di cui produttori, specialmente quelli che lavorano sull’alta gamma, non possono più fare a meno, a fronte dell’estrema dinamicità e flessibilità richieste dal mercato.

 

Ad avere attirato l’attenzione dei visitatori – tanto da coniare il termine “AVI System” e richiedere di applicare questo nuovo modo di produrre sanitari anche su altre macchine e parti del processo produttivo – l’indiscutibile vantaggio in termini comparati nelle operazioni di cambio stampo, che nell’AVI System sono ridotti di oltre il 95%. Le principali tecnologie in uso prevedono infatti un tempo di cambio stampo – per un vaso complesso realizzato in 7 parti – di almeno 10-12 ore, metà del quale è utilizzato per completare le necessarie operazioni meccaniche di movimentazione stampi (che avvengono tramite muletti a causa dell’elevato peso degli stessi); la restante parte per la calibrazione delle tracce di prelievo e deposito pezzo realizzate dal robot.

 

Quello che i partecipanti alla giornata speciale in Sacmi hanno potuto osservare dal vivo è la produzione di wc e lavabi, la sostituzione mediante robot di entrambi gli stampi, nonché la successiva produzione di una seconda tipologia di entrambi gli articoli: il tutto nell’arco di poche decine di minuti e con un risultato eccellente dal punto di vista della qualità dei manufatti.

 

Il segreto dell’AVI System? Una macchina completamente riprogettata nella struttura, che consente di sfilare tutte le parti-stampo tramite robot in maniera automatizzata – mantenendo comunque la possibilità di installare stampi esistenti, già prodotti per le macchine tradizionali – che riduce quindi le inefficienze ed elimina la necessità di movimentazioni manuali a basso valore aggiunto. La riduzione del peso della macchina, poi, ha consentito di installare dispositivi che ne permettono l’inclinazione laterale o frontale, garantendo maggiore flessibilità tecnologica. Ne conseguono ridotte esigenze di manutenzione, grazie all’eliminazione della centralina idraulica.

 

Questi i plus principali della nuova cella di colaggio, esposta nella giornata del 24 settembre 2014 completa di robot antropomorfo, che permette di gestire all’interno della cella tutti i dispositivi già ampiamente collaudati da Sacmi sulle celle AVM. A completamento dell’area espositiva, durante lo speciale evento alla vigilia del Tecnargilla, un’ulteriore cella in cui veniva mostrato lo scarico automatico di un carro del forno, anch’essa completamente automatizzata, gestita da robot dotato di presa autoadattante alla diversa morfologia dei vasi e da uno scanner 3D montato a bordo robot, che consente di riconoscere i vasi disposti casualmente sul carro, fornendo al robot le istruzioni necessarie per prelevarli e depositarli in maniera ordinata nella zona di scarico.

Indietro

News Tecnologia

 
25/08/2017
Multinazionale del food&drink sceglie la garanzia di CVS360-3D
Player internazionale investe sui sistemi di ispezione Sacmi per il controllo qualità della corretta applicazione della capsula sui prodotti dairy e bevande ready to drink realizzati nei propri stabilimenti negli States  >>

26/06/2017
Hot filling e CSD in un’unica soluzione per lattine: Sacmi ECF sbarca in Marocco
Parte della nuova generazione di riempitrici elettroniche isobariche, il monoblocco fornito può gestire fino a 24mila lattine l’ora nei formati più diffusi, con massima flessibilità, ridotte esigenze di manutenzione e garanzia totale sull’integrità del prodotto  >>

21/06/2017
K Labellers by Sacmi
La nuova serie di etichettatrici modulari a media velocità presentata in UK  >>

19/06/2017
Sacmi KUBE – “Zero dowtime” per i professionisti del benessere
Primaria azienda statunitense, specializzata nella produzione e commercializzazione di bevanda probiotica, acquista da Sacmi una seconda etichettatrice modulare della gamma KUBE, scelta per le caratteristiche di flessibilità, produttività e per il design robusto e compatto che garantisce massima efficienza in ogni condizione produttiva  >>

 

Questo sito web utilizza i "cookies". Proseguendo nella navigazione del sito, si autorizza l’uso dei cookies in conformità alla nostra politica sui cookies. Per saperne di più o negare il consenso ad alcuni cookies clicca qui.

accept cookie policy