Ricerca
 
Cerca per anno
Cerca per keyword
Cerca per settore
Cerca per rubrica
Trova 
Sacmi RSS Feed
Scopri come abbonarti ai feed RSS di Sacmi
 
30/03/2011
Cemacon sceglie la tecnologia Sacmi Heavy Clay

Collaudato con successo in Romania il nuovo impianto per la produzione di blocchi forati

Economia fortemente dinamica, la Romania continua a rappresentare un mercato interessante sia per i produttori sia per i fornitori di tecnologia. È qui, e in particolare nella città di Zalau – terza città della Romania e cuore economico del nord-ovest del Paese – che è stata indirizzata un’importante fornitura di Sacmi Heavy Clay. In Dicembre, infatti, è stato collaudato con pieno successo e soddisfazione da parte del cliente il nuovo stabilimento Cemacon, che sarà in grado di produrre ben 700 tonnellate al giorno di blocchi forati di varie dimensioni.

Titolari della fornitura, Sacmi Heavy Clay e Bongioanni Macchine, la prima per la parte essiccatoio a tunnel, forno a tunnel, macchine automatiche di carico e scarico essiccatoio, forno e linea di imballaggio, la seconda per la parte relativa alla preparazione materie prime ed estrusione. Punti salienti dell’impianto, anzitutto l’essiccatoio di 127 x 22 m, un modello a 5 linee, a coni fissi con motore esterno, che si caratterizza per la presenza di agitatori interni a velocità di rotazione della ventola variabile tramite inverter. Quindi il forno, un modello a 52 carri – di cui 4 nel preforno – dalle dimensioni pari a 220,8 x 6,7 m, dotato di tutte le opportune regolazioni in termini di altezza della fiamma e relativa possibilità di adeguare le curve di cottura al particolare tipo di produzione.

Grazie alle nuove macchine, Cemacon potrà non solo incrementare le proprie performance produttive, ma anche prepararsi a un ulteriore salto di qualità grazie allo stesso forno – strutturalmente progettato per sopportare un incremento della produzione pari al 50% – e alla possibilità di sfruttare le altre macchine, essiccatoio compreso, su tre anziché sugli attuali due turni. Il che, tradotto, significa per Cemacon poter portare a breve la produzione del nuovo impianto dalle attuali 700 a potenziali 1.050 tonnellate al giorno.

Da sottolineare infine l’elevata automazione dell’impianto resa possibile, tra l’altro, dall’impilatrice e la disimpilatrice sempre di fornitura Sacmi Heavy Clay, che lavorano avvalendosi di robot antropomorfi totalmente integrati nell’hardware e nei dispositivi di presa. Mentre la stessa linea di imballo su pallet lavora in modo completamente automatico con reggiatura e confezionamento a freddo (stretch). Produttività dunque che si affianca a un’elevata efficienza della linea, mentre a colpire positivamente il cliente, in fase di collaudo, sono state anche le performance energetiche dell’impianto, che si attestano a 220 Kcal per ogni kg di prodotto finito, essiccazione e cottura comprese: un risultato davvero straordinario, in parte dovuto all'inserimento nell'impasto argilloso di sostanze combustibili, ma che non sarebbe di certo raggiungibile se non grazie all’utilizzo di impianti di essiccamento e cottura energeticamente ottimizzati.

Indietro

News Commerciali

 
18/12/2017
Ceramica Duravit, terzo forno Riedhammer per la sede egiziana
Collaudato con successo, il nuovo forno intermittente si affianca alle macchine esistenti dedicate alla cottura e ricottura dei sanitari.  >>

11/12/2017
PET leader in Vietnam acquista il nuovo Sacmi PVS-3 per l’ispezione delle preforme
Primaria azienda del Paese nel settore della produzione di contenitori, preforme in PET e capsule in plastica, sceglie la garanzia della nuova soluzione Sacmi che consente il “total quality control” direttamente in linea e ad alta velocità.  >>

07/12/2017
Nord America e Caraibi, il water-market scommette sulla CCM Sacmi
Prestigiosa fornitura per la portoricana PET Plastics che ha acquistato un sistema completo capace di lavorare fino a 2mila capsule al minuto con performance superiori in termini di qualità, riduzione dei costi, aumento dell’efficienza del processo  >>

07/11/2017
Garanzia Sacmi-Riedhammer per Charu Ceramic Bangladesh
Forniti 2 nuovi forni shuttle HWS e un forno a tunnel TWS all’azienda, parte del Gruppo Great Wall, che punta al mercato della ceramica sanitaria d’alta gamma  >>

 

Questo sito web utilizza i "cookies". Proseguendo nella navigazione del sito, si autorizza l’uso dei cookies in conformità alla nostra politica sui cookies. Per saperne di più o negare il consenso ad alcuni cookies clicca qui.

accept cookie policy