Ricerca
 
Cerca per anno
Cerca per keyword
Cerca per settore
Cerca per rubrica
Trova 
Sacmi RSS Feed
Scopri come abbonarti ai feed RSS di Sacmi
 
06/04/2016
Con SACMI Heavy Clay, la spagnola Mazzaron Teja punta su flessibilità ed efficienza

Realizzato l’ampliamento dell’impianto per la produzione di tegole con l’asservimento del reparto presse

Massima flessibilità produttiva nella gestione del cambio formato e sostituzione degli stampi. Handling prodotto con usura delle parti meccaniche vicina allo zero. Infine, accorgimenti avanzati per il recupero dell’energia cinetica in pressa, per conseguire risparmi notevoli dal punto di vista energetico. Sono questi i caratteri distintivi della nuova linea installata presso la spagnola Mazzaron Tejas, a seguito dell’ampliamento deciso dall’azienda affidandosi alle soluzioni impiantistiche fornite da Sacmi Heavy Clay.

Cuore della fornitura, per il noto produttore di tegole e laterizi spagnolo con sede produttiva a Numancia de la Sagra (nella provincia di Toledo), è l’asservimento del reparto presse, con l’integrazione delle due presse esistenti con una terza pressa a due stampi, configurata per essere perfettamente integrata con l’impianto esistente di carico e scarico dall’essiccatoio. Grazie al nuovo sistema RAT di gestione dei pianali di essiccazione – ad elevata capacità produttiva, pari a 6mila tegole l’ora – la linea potrà essere gestita secondo criteri di massima flessibilità produttiva, dal punto di vista del cambio formato e sostituzione degli stampi, mentre la possibilità di lavorare a scelta su una, due o tre presse contemporaneamente consente agli operatori di intervenire sulle macchine in assoluta sicurezza senza la necessità di fermi linea.

Notevolmente efficientato è anche il sistema di trasporto pianali, dotato di cinghie ad alta resistenza con un grip notevole sul telaio metallico, minimizzando così gli sfregamenti telaio-cinghia e, quindi, riducendo praticamente a zero l’usura della cinghia stessa. All’ulteriore riduzione dei costi di manutenzione contribuisce poi il nuovo sistema PLC Siemens S7 1500 per il comando dell’automazione, una tecnologia che evita l’utilizzo di componenti meccaniche di manovra e consente il comando in rete (ProFinet) di tutti gli attuatori.

La grande attenzione alla flessibilità produttiva, unita alla sicurezza e all’affidabilità degli impianti garantita dalle soluzioni Sacmi Heavy Clay, colloca il produttore spagnolo ai massimi livelli nel settore della produzione di tegole, con performance di alto livello anche dal punto di vista dell’efficienza. Consistente è infatti il risparmio energetico ottenuto grazie all’innovativo inverter rigenerativo di cui è stato dotato il comando pressa, che consente di recuperare l’energia cinetica in frenata del motore. Energia che, invece di essere sprecata in calore, viene riconvertita in elettricità, con un risparmio quantificabile in ben 16 kW per ogni ora di esercizio delle presse.
Indietro

News Commerciali

 
18/10/2017
BETTA SANITARYWARE (Sud Africa) rafforza la collaborazione con SACMI/GAIOTTO
Avviata a marzo 2017 una nuova isola automatica di smaltatura Sacmi/Gaiotto  >>

12/10/2017
Per Vitromex, pressa e forno Sacmi più grandi del Messico
Il player centroamericano, già leader sul mercato locale, ha acquistato una nuovissima PH 10000 accanto a un moderno essiccatoio a 5 piani ed un forno dotato di tecnologia EKO.  >>

10/10/2017
Due nuove celle di smaltatura robotizzate Sacmi/Gaiotto alla Caesar Sanitary Wares Jsc Vietnam
Efficienza, riduzione dei consumi e design accattivante per il nuovo investimento della società vietnamita  >>

29/09/2017
CERSANIT Polonia sceglie la più avanzata tecnologia di colaggio Sacmi
Collaudata la nuova isola di colaggio vasi ad alta pressione AVI a Krasnystaw.  >>

 

Questo sito web utilizza i "cookies". Proseguendo nella navigazione del sito, si autorizza l’uso dei cookies in conformità alla nostra politica sui cookies. Per saperne di più o negare il consenso ad alcuni cookies clicca qui.

accept cookie policy