Ricerca
 
Cerca per anno
Cerca per keyword
Cerca per settore
Cerca per rubrica
Trova 
Sacmi RSS Feed
Scopri come abbonarti ai feed RSS di Sacmi
 
17/11/2008
La brasiliana Icasa si rinnova grazie a Sacmi

L’azienda ha avviato un forno TWS, in grado di ridurre notevolmente i consumi di energia

Andradas, Brasile, stato di Minas Gerais. È qui che opera Icasa, terzo produttore di sanitari brasiliano per numero di pezzi prodotti. Un’azienda storica che ha scelto, per la prima volta, di affidarsi alle forniture Sacmi per aggiornare il proprio parco macchine alla più moderna tecnologia attualmente disponibile sul mercato.

Al nuovo cliente brasiliano, Sacmi ha recapitato un forno modello TWS 105/300/80-G. Un modello ampiamente diffuso sul mercato in grado di migliorare in modo considerevole le performance di Icasa, soprattutto sul versante della riduzione dei consumi conseguente all’utilizzo di una tecnologia più avanzata. In grado di sfornare 90mila pezzi al mese, la macchina può far risparmiare all’azienda una notevole quantità di energia: un fatto non da poco, considerando che nel solo mese di giugno le aziende brasiliane hanno dovuto fronteggiare un aumento del prezzo del gas pari al 28%.

Avviato a fine aprile dopo un collaudo concluso in tempi record, il forno rappresenta il primo passo di una partnership industriale che si vorrebbe proseguire nel tempo. Ad oggi, Icasa si dice pienamente soddisfatta della nuova fornitura, affermando di avere scelto Sacmi proprio per le garanzie che l’azienda è in grado di dare rispetto al successo del progetto e, per conseguenza, alla opportuna messa a frutto della decisione di investimento.

Andradas, Brasile, stato di Minas Gerais. È qui che opera Icasa, terzo produttore di sanitari brasiliano per numero di pezzi prodotti. Un’azienda storica che ha scelto, per la prima volta, di affidarsi alle forniture Sacmi per aggiornare il proprio parco macchine alla più moderna tecnologia attualmente disponibile sul mercato.

Al nuovo cliente brasiliano, Sacmi ha recapitato un forno modello TWS 105/300/80-G. Un modello ampiamente diffuso sul mercato in grado di migliorare in modo considerevole le performance di Icasa, soprattutto sul versante della riduzione dei consumi conseguente all’utilizzo di una tecnologia più avanzata. In grado di sfornare 90mila pezzi al mese, la macchina può far risparmiare all’azienda una notevole quantità di energia: un fatto non da poco, considerando che nel solo mese di giugno le aziende brasiliane hanno dovuto fronteggiare un aumento del prezzo del gas pari al 28%.

Avviato a fine aprile dopo un collaudo concluso in tempi record, il forno rappresenta il primo passo di una partnership industriale che si vorrebbe proseguire nel tempo. Ad oggi, Icasa si dice pienamente soddisfatta della nuova fornitura, affermando di avere scelto Sacmi proprio per le garanzie che l’azienda è in grado di dare rispetto al successo del progetto e, per conseguenza, alla opportuna messa a frutto della decisione di investimento.

Indietro

News Commerciali

 
04/06/2018
L’argentina Refres Now premia la tecnologia Sacmi OPERA roll-fed
Con le più recenti forniture, salgono a 8 le etichettatrici installate nello stabilimento modello di La Matanza, tra i più grandi e moderni dell’America Latina.  >>

04/06/2018
Ceramica Ilca (Gruppo Globo) sceglie l’automazione totale Made in Sacmi
Per le due linee di smaltatura Sacmi esistenti, fornito il sistema di movimentazione e asservimento robotizzato per l’isola di rifinitura del pezzo e la successiva smaltatura interna.  >>

22/05/2018
AKIJ Ceramic Bangladesh avvia con successo l’impianto sanitari con Sacmi
Il più importante gruppo ceramico del Bangladesh ha scelto Sacmi per il progetto sanitari  >>

16/05/2018
CDK Integrated Industry: nuovo stabilimento in Nigeria con tecnologia Sacmi
In produzione una nuova linea completa Sacmi per grès porcellanato smaltato per l’alta gamma  >>

 

Questo sito web utilizza i "cookies". Proseguendo nella navigazione del sito, si autorizza l’uso dei cookies in conformità alla nostra politica sui cookies. Per saperne di più o negare il consenso ad alcuni cookies clicca qui.

accept cookie policy