Ricerca
 
Cerca per anno
Cerca per keyword
Cerca per settore
Cerca per rubrica
Trova 
Sacmi RSS Feed
Scopri come abbonarti ai feed RSS di Sacmi
 
12/10/2007
Prosegue il boom per la Divisione Heavy Clay

Fatturato alle stelle e una nuova struttura commerciale dopo soli due anni di attività

Non è trascorso molto tempo da quando Sacmi, il maggiore produttore italiano di impiantistica ceramica tradizionale, ha ufficializzato il suo debutto internazionale come produttore di tecnologie per i laterizi. Eppure, a soli due anni dall’ingresso nel comparto attraverso la neonata Divisione “Heavy Clay”, il Gruppo sente l’esigenza di potenziare la propria struttura commerciale nel settore, sulla base di una crescente richiesta di istallazioni complete, in particolare dal mercato estero.

“Il nostro ingresso nel settore heavy clay – aveva dichiarato il sales manager della Divisione Alberto Castelfranco in occasione del Claytech 2006 – è importante perché ci portiamo dietro un know how e una storia in grado di farci competere a un ottimo livello sul mercato domestico e internazionale, dove abbiamo già in funzione importanti realizzazioni”. E già nel 2006, in un solo anno di attività, il fatturato della neonata Divisione Heavy Clay era volato al di là di ogni più rosea previsione.

È recente invece la notizia di una significativa modifica, da parte di Heavy Clay, della propria struttura commerciale, per una più congrua presenza sui mercati internazionali. Da qui la nuova distribuzione delle aree, che si aggiunge al recente ingresso in qualità di area manager del Sig. Domenico Burchi che si occuperà in particolare di tutta l’Unione Europea (fatta eccezione per Romania e Repubbliche Baltiche) e di varie aree europee non incluse nel mercato comune (eccetto la Federazione Russa); quindi della maggior parte dei Paesi Balcanici e del Centro e Sud America, altri grandi mercati emergenti.

Da notare che la Divisione Heavy Clay di Sacmi offre una gamma di servizi completa per le forniture al settore dei laterizi, dagli impianti chiavi in mano a quelli per ristrutturazioni, fino a servizi di analisi e ricerca su materie prime o soluzioni impiantistiche progettate su misura per obiettivi produttivi personalizzati. Varie le tipologie di impianti offerti: dall’Heavy Clay Rapido – dotato di grande flessibilità produttiva e in grado di produrre grandi formati garantendo sia planarità sia una molteplicità di effetti estetici – all’Heavy Clay Tradizionale, che si adatta alla maggior parte delle materie prime disponibili e vanta grande affidabilità e capacità produttiva. Quindi i cicli produttivi “Mono-strato”, “Prefabbricato”, “Innovazione”, quest’ultimo in grado di offrire tutti i vantaggi della pressatura in semisecco.

Indietro

News Commerciali

 
20/04/2018
Cotto Petrus di Roteglia si aggiudica la prima pressa Sacmi PH 3800 Smart
L’azienda della famiglia Frascari ha archiviato un altro anno record grazie a continui investimenti in innovazione  >>

19/04/2018
Smaltatura robotizzata Sacmi per Alice Ceramica
La giovane e dinamica realtà di Civita Castellana sceglie la tecnologia Sacmi per coadiuvare la propria linea di produzione sanitari e lavabi. Forniti tutti i sistemi di trasporto, accanto al robot GA 2000 e alla nuova pistola di smaltatura priva di ago, Sacmi GDA 80  >>

10/04/2018
Con Sacmi, Duravit China punta su Industria 4.0
Sacmi tra i maggiori fornitori per la realizzazione dell’impianto di Chongqing, il più importante ed innovativo del Paese e dell’intera area asiatica.  >>

28/03/2018
Sacmi, linea completa per Volgogradskij Keramicheskij Zavod (Russia)
L’azienda di Volgograd ha commissionato a Sacmi la fornitura del nuovo impianto che a regime produrrà fino a 7.400 mq al giorno di prodotto tecnico e smaltato di alta qualità e design  >>

 

Questo sito web utilizza i "cookies". Proseguendo nella navigazione del sito, si autorizza l’uso dei cookies in conformità alla nostra politica sui cookies. Per saperne di più o negare il consenso ad alcuni cookies clicca qui.

accept cookie policy