Ricerca
 
Cerca per anno
Cerca per keyword
Cerca per settore
Cerca per rubrica
Trova 
Sacmi RSS Feed
Scopri come abbonarti ai feed RSS di Sacmi
 
20/01/2004
Servizi, tradizione e innovazione per restare leader nella ceramica

Escono dal laboratorio piastrelle di Sacmi Imola le nuove tendenze del ceramics&tiles

Know how e training tecnologico, consulting, ricerca e industrializzazione del prodotto, assistenza al cliente. Sono queste le attività svolte giornalmente dal laboratorio Ceramics&Tiles di Sacmi Imola da cui  escono le innovazioni che possono influenzare il mercato mondiale della ceramica: qui il cliente può testare le materie prime e ricevere le indicazioni per migliorarne l’utilizzo nella produzione e qui si studiano le molte potenzialità estetiche del  prodotto ceramico. Nella fase attuale, uno dei prodotti su cui sono puntati gli sforzi della ricerca è il grès porcellanato. Tutte queste attività sono svolte dagli addetti del Laboratorio Tecnologico, diretto dal Dott. Silvano Gigli, che comprende 26 persone. Per meglio seguire le differenti attività, la struttura è suddivisa in campi di specializzazione e attività. Sono operativi in questo senso, al suo interno, vari dipartimenti (con a capo di ciascuno un responsabile) così suddivisi:Know How e Training: ad esso fanno riferimento tutte le attività legate agli impianti “chiavi in mano” (con fornitura di tecnologia) che presentano, di conseguenza, anche attività didattiche all’interno della struttura del Laboratorio con personale del Cliente.
- Consulting: sono esaminate tutte le situazioni che riguardano evoluzioni nel tempo delle varie realtà produttive del Cliente, ivi compresi aggiornamenti riguardanti i costi produttivi come pure la soluzione di problematiche in atto.

- Ricerca prodotto: una delle principali richieste formulate al Laboratorio SACMI da parte della clientela riguarda il futuro del prodotto ceramico e la sua evoluzione. Ovviamente, la clientela è interessata a tutto ciò per meglio capire l’indirizzo dei futuri investimenti produttivi. Per questa ragione SACMI ha attualmente sviluppato questa ricerca all’interno al fine di dare risposte sempre più mirate ai suoi Clienti con l’intento di rimanere aggiornata e in linea con i tempi sia per quanto riguarda la tecnologia sia per quanto riguarda l’impiantistica, sia per quanto riguarda la loro integrazione.
- Industrializzazione prodotto: è la fase successiva alla precedente ed ha lo scopo di accorciare la catena del tempo che intercorre tra l’idea, il suo studio, l’applicazione in fase embrionale e la sua fattibilità industriale. Si prefigge nello stesso tempo di finalizzare parametri tecnologici con la qualità del prodotto e la definizione del suo indice di produttività.
- Industrializzazione dispositivi esterni: la ricerca del prodotto è attenta sia a quello che viene prodotto all’interno dell’azienda, sia a ciò che è presente sul mercato esterno degli apparati applicativi. Tutto questo per meglio proiettare le possibilità di questi apparati nella fattibilità dei nuovi prodotti. Questo al fine di meglio integrare fra loro le diverse sinergie e per meglio capire la funzionalità delle singole macchine al fine di un’integrazione tra loro anche se di provenienze diverse. Questo anche nell’ottica di verifica delle funzionalità d’uso dei diversi apparati e per meglio co-ordinare il loro utilizzo in relazione alla futura progettualità tipologica.
- Laboratorio Strumentale: ovviamente, per la completezza del suo quadro generale, è operativo un Laboratorio Strumentale fra i più avanzati nel mondo industriale ceramico, per le verifiche scientifiche di ciò che riguarda la Indietro

News Tecnologia

 
25/08/2017
Multinazionale del food&drink sceglie la garanzia di CVS360-3D
Player internazionale investe sui sistemi di ispezione Sacmi per il controllo qualità della corretta applicazione della capsula sui prodotti dairy e bevande ready to drink realizzati nei propri stabilimenti negli States  >>

26/06/2017
Hot filling e CSD in un’unica soluzione per lattine: Sacmi ECF sbarca in Marocco
Parte della nuova generazione di riempitrici elettroniche isobariche, il monoblocco fornito può gestire fino a 24mila lattine l’ora nei formati più diffusi, con massima flessibilità, ridotte esigenze di manutenzione e garanzia totale sull’integrità del prodotto  >>

21/06/2017
K Labellers by Sacmi
La nuova serie di etichettatrici modulari a media velocità presentata in UK  >>

19/06/2017
Sacmi KUBE – “Zero dowtime” per i professionisti del benessere
Primaria azienda statunitense, specializzata nella produzione e commercializzazione di bevanda probiotica, acquista da Sacmi una seconda etichettatrice modulare della gamma KUBE, scelta per le caratteristiche di flessibilità, produttività e per il design robusto e compatto che garantisce massima efficienza in ogni condizione produttiva  >>

 

Questo sito web utilizza i "cookies". Proseguendo nella navigazione del sito, si autorizza l’uso dei cookies in conformità alla nostra politica sui cookies. Per saperne di più o negare il consenso ad alcuni cookies clicca qui.

accept cookie policy