Ricerca
 
Cerca per anno
Cerca per keyword
Cerca per settore
Cerca per rubrica
Trova 
Sacmi RSS Feed
Scopri come abbonarti ai feed RSS di Sacmi
 
20/04/2010
Tappi “perfetti” grazie alla Cavity Recognition

Con il sistema Sacmi, produzione sotto controllo e difettologia intercettata in tempo reale

Basta un piccolo difetto in un tappo a causare conseguenze esponenziali sulla filiera del beverage. Il produttore è quindi costretto a perdere tempo e denaro per individuare l’origine del difetto in macchine composte anche da 48, 72 o 96 cavità. Problemi per l’imbottigliatore e il venditore, che può trovarsi intere partite rimandate indietro da clienti insoddisfatti.

Da oggi, grazie alla ricerca Sacmi, è sul mercato un’innovazione importante in grado di completare la già ampia offerta del Gruppo in materia di sistemi di ispezione. Si chiama “Cavity Recognition”, un sistema in grado di ispezionare l’interno dei tappi, ognuno dei quali è identificato dal numero del relativo stampo – o, per meglio dire, cavità – che l’ha prodotto.

Primo dato utile, la quantità di tappi prodotti dalla macchina. Da qui alla rilevazione non solo dei difetti, ma anche dell’esatta provenienza degli stessi, permettendo quindi all’operatore di intervenire in tempo reale solo sulla cavità o sul gruppo di cavità che hanno dato origine al difetto.

Rapidità dell’intervento e localizzazione esatta della provenienza del difetto sono due vantaggi che si abbinano a più generali accorgimenti proposti da Sacmi per accrescere l’affidabilità del sistema. Anzitutto, l’irrilevanza del “font”, cioè del carattere con cui è scritto il numero dello stampo. Una questione non banale, in quanto molti sistemi in commercio sono in grado di riconoscere unicamente caratteri di dimensioni e tipi predeterminati, e solo se localizzati in determinate aree dell’oggetto.

La Cavity Recognition targata Sacmi è invece un sistema completamente autoapprendente rispetto ai tipi di caratteri, mentre la posizione del numero – così come la presenza di altri elementi nelle vicinanze – risulta del tutto indifferente. Altro plus tecnico, la capacità del sistema di gestire capsule di qualsiasi colore, in modo da incrementare ulteriormente l’affidabilità.

Ma le funzioni della “Cavity Recognition” non si fermano qui, essendo possibile usare il sistema anche per effettuare la cernita di un insieme di tappi caratterizzati da determinati numeri identificativi. Una funzione particolarmente rilevante specialmente se abbinata ad altri sistemi di controllo prodotti da Sacmi, rispetto ai quali la Cavity Recognition rappresenta un importante passo nella direzione del completamento della gamma di offerta in questo settore. Il risultato è un monitoraggio effettuato direttamente in linea, sul 100% della produzione, e in grado di restituire report accurati sia sulla difettologia sia sulle performance produttive dell’intero impianto.

Indietro

News Tecnologia

 
03/07/2018
CHS360 Sacmi, riferimento mondiale per l’ispezione delle tall alluminium caps
Dall’Australia al Cile, altre 4 soluzioni di recente fornite ad aziende operanti nel closures per il settore vino. Da segnalare le nuove features della macchina, per il controllo qualità totale di queste particolari capsule  >>

24/05/2018
L’ATM Sacmi, 50 anni ma non li dimostra
Mezzo secolo di onorato servizio per l’ATM35 installato presso Marazzi.  >>

09/04/2018
Sacmi, partner globale per il packaging sostenibile
Con la nuova Sacmi Heroline è possibile realizzare contenitori più leggeri e performanti, con risparmi sui costi delle materie prime, ottimizzazione dei consumi ed incremento di efficienza logistica.  >>

23/03/2018
GDA80, il piccolo gioiello Sacmi-Gaiotto protagonista in oltre 100 stabilimenti di tutto il mondo
Dal suo lancio sul mercato, nel 2013, i dati raccolti sul campo parlano chiaro: in un solo anno di utilizzo l’investimento viene ammortizzato grazie a risparmi superiori al 90% su interventi manuali e ricambistica  >>

 

Questo sito web utilizza i "cookies". Proseguendo nella navigazione del sito, si autorizza l’uso dei cookies in conformità alla nostra politica sui cookies. Per saperne di più o negare il consenso ad alcuni cookies clicca qui.

accept cookie policy