Ricerca
 
Cerca per anno
Cerca per keyword
Cerca per settore
Cerca per rubrica
Trova 
Sacmi RSS Feed
Scopri come abbonarti ai feed RSS di Sacmi
 
01/09/2014
Vitaqua, tre buone ragioni per scegliere Sacmi

Sono attualmente 5 le linee CCM installate presso il colosso tedesco dell’imbottigliamento

Standard di qualità garantiti, alta produttività, ottimizzazione dei consumi energetici. Queste le caratteristiche della gamma Sacmi di presse CCM che Altmühltaler – colosso tedesco dell’imbottigliamento – ha scelto per perfezionare i propri investimenti nel mega-stabilimento “Vitaqua”, situato a Breuna, nella regione di Kassel.

L’azienda tedesca, mossa dalla necessità di internalizzare la produzione di capsule – per poter così realizzare soluzioni personalizzate e in linea con le proprie specifiche esigenze produttive.

Le cinque linee installate producono capsule di diametro 28 mm (standard 1881) e peso di circa 2 grammi, ognuna con velocità produttiva pari a circa 1.500 pezzi al minuto. Grande la soddisfazione espressa dallo staff tecnico di Vitaqua che, dopo il positivo collaudo della prima CCM installata, ha individuato nella tecnologia della compressione “Made in Sacmi" la soluzione ideale in termini di competitività e rapporto costi-benefici, confermando l’acquisto di ulteriori 4 linee produttive.

“Principalmene” - come ha osservato Mr. Reinhold Juelg, Responsabile Ricerca&Sviluppo in Vitaqua “per i vantaggi connaturati a questa particolare tecnologia che, rispetto all’iniezione, consente di lavorare a temperature di estrusione più basse, permettendo già di per sé un significativo risparmio energetico”. Un vantaggio che per Vitaqua si moltiplica ulteriormente considerando la possibilità di sfruttare per la gestione delle linee il circuito di raffreddamento esistente, che lavora a temperature di 20-25°, “con la necessità – sottolinea Juelg – di refrigerare il liquido del circuito per i soli mesi estivi”.

A fare la differenza, per i tecnici tedeschi, anche e soprattutto la qualità dimensionale delle capsule. “La tecnologia Sacmi – rileva ancora il responsabile Ricerca&Sviluppo di Vitaqua – associata all’utilizzo del masterbatch corretto, consente di minimizzare gli scarti ed ottenere un’efficienza dell’intera linea. In base ai test casuali effettuati su una produzione di 10 ore, pari a 900mila capsule prodotte, sono risultate appena 35 capsule difettose – con scostamenti minimi anche in termini di peso medio delle capsule. Quindi da quando è in produzione la CCM la percentuale di bottiglie riportanti capsule male applicate a causa della non idonea qualità dimensionale delle stesse è scesa dallo 0,4-0,5% a meno dello 0,02%”.

Obiettivo raggiunto, dunque, per Sacmi, che assieme alla fiducia del player tedesco ha ottenuto importanti risultati in termini di referenze poichè dall’installazione delle CCM i reclami ricevuti dalla committenza in tutti gli stabilimenti tedeschi del Gruppo Altmühltaler sono risultati pari a zero. Ultimo, ma non per importanza, l’incremento di flessibilità produttiva reso possibile dalla tecnologia Sacmi, con tempi di cambio colore inferiori ai 10 minuti e una riduzione al minimo degli scarti di materia prima connessi, rispondendo in questo modo ad un’ulteriore esigenza – la flessibilità delle soluzioni – comune ai maggiori player globali nel mondo dell’imbottigliamento.

Indietro

News Commerciali

 
18/01/2018
Sacmi DECOCAP 360-3D e ULYSSE conquistano multinazionale del can-making
I nuovissimi sistemi di ispezione per capsule sviluppati dalla Divisione Sacmi Automation & Inspection Systems sono stati testati con successo presso gli stabilimenti spagnoli di un noto Gruppo.  >>

04/01/2018
Sacmi fornisce a Catalan Ceramics la pressa più grande del Vietnam
Già leader sul mercato locale, il player del sud-est asiatico ha acquistato di recente da Sacmi un impianto completo per ceramica smaltata, dalla pressa al forno,  >>

03/01/2018
Sistemi di visione per preforme, primaria azienda spagnola sceglie la garanzia Sacmi PVS
Dopo PVS-2, l’azienda acquista anche il nuovo sistema Sacmi PVS-3, destinato al ripasso ad alta velocità dei lotti di preforme  >>

20/12/2017
Con Sacmi, tira una nuova aria alla Ge.Fe. Polymers di Toscanella
Grazie al “naso elettronico” che Sacmi ha gratuitamente messo a disposizione di Arpae Imola, effettuate rilevazioni oggettive sui cattivi odori emessi dall’impianto di riciclo di materiale plastico  >>

 

Questo sito web utilizza i "cookies". Proseguendo nella navigazione del sito, si autorizza l’uso dei cookies in conformità alla nostra politica sui cookies. Per saperne di più o negare il consenso ad alcuni cookies clicca qui.

accept cookie policy