Ricerca
 
Cerca per anno
Cerca per keyword
Cerca per settore
Cerca per rubrica
Trova 
Sacmi RSS Feed
Scopri come abbonarti ai feed RSS di Sacmi
 
16/04/2008
Grande partecipazione al primo workshop “Sammeet”

Evento dedicato alla filiera dei prodotti ortofrutticoli e al rapporto con la grande distribuzione.

Grande successo di pubblico per il “Sammeet”, primo workshop dedicato alla filiera dei prodotti ortofrutticoli ed al rapporto con la grande distribuzione, organizzato da Sammogroup in collaborazione con SACMI Imola. Erano infatti oltre 150 gli operatori del settore, suddivisi tra rappresentanti della produzione e della grande distribuzione, provenienti da tutta Europa e non solo, presenti all’evento tenutosi venerdì 4 aprile.

Il dibattito, dal titolo “Tecnologie: costo o valore aggiunto del sistema ortofrutticolo?” ha fatto emergere il valore della tecnologia, componente fondamentale per sostenere la competitività nel mercato ortofrutticolo. Ad aprire i lavori, gli interventi dell’amministratore delegato di Sammogroup Omar Papi, del direttore della divisione Automazione e Sistemi di Controllo di SACMI Dario Beltrandi e del professor Roberto Della Casa, moderatore dell’incontro.

La prima sessione del workshop ha coinvolto rappresentanti della produzione ortofrutticola, quali Gianni Amidei di Agrintesa, Giancarlo Ivo Battistini di Apofruit Italia, Giampaolo Nasi di Campofrigo, Mauro Battistini di Orogel Fresco e gli spagnoli José Maria Morote di Molinense Producciones Naturales e José Rodriguez Carrascal di Five Senses Group. Tutti hanno ribadito la necessità di fornire ai consumatori prodotti ortofrutticoli di qualità, facendo attenzione al contenimento dei costi di produzione, sempre più elevati.

La seconda sessione del “Sammeet” ha dato voce ai rappresentanti della distribuzione. Erano presenti Roberto Fiammenghi di Coop Italia, Claudio Gamberini di Conad e, per il Regno Unito, Tim Espley e Andrew Sharp di Mack Multiples e Paul Fowler di Valefresh Limited. I relatori hanno rimarcato il valore della tecnologia, al fine di migliorare la gestione dello stoccaggio dei prodotti per rispondere meglio alle frequenti variazioni della domanda (un trend molto diffuso in Gran Bretagna), per sprecare una minor quantità di prodotto e, riallacciandosi a quanto affermato dai rappresentanti della distribuzione ortofrutticola, per assicurare la qualità dei prodotti.

In seguito all’importante partnership tecnico-commerciale recentemente avviata tra Sammo e Sacmi e finalizzata al lancio sul mercato di una linea di selezionatrici in grado di garantire l’effettiva qualità di frutti e ortaggi tramite un’analisi non distruttiva effettuata dal sistema NIR (Near Infra Red). In particolare, una calibratrice Sammo con sistema di visione esterna dei difetti corredata dal NIR BOX per determinare i parametri interni (grado zuccherino, maturazione, durezza ed eventuali difetti), sviluppato da Sacmi sia per frutti grandi che piccoli. Accanto ad esse un tavolo dimostrativo con NIR CASE, uno strumento insostituibile di tecnologia a portata di mano per il controllo qualità della frutta, «dal campo al magazzino», in maniera non distruttiva.

Indietro

News Corporate

 
08/02/2018
Croce Rossa di Imola, trasporti dei pazienti più rapidi e sicuri grazie alla donazione Sacmi
La speciale sedia motorizzata donata dalla Cooperativa consentirà il trasporto in sicurezza di oltre 2.900 persone, agevolando gli operatori negli interventi presso le numerose case imolesi prive di ascensore abitate da popolazione anziana con difficoltà o disabilità motorie  >>

05/02/2018
Career Day 2018 Unibo, appuntamento con Sacmi a BolognaFiere
Martedì 20 febbraio 2018, Bologna, Fiera District (Pad. 31-32)  >>

01/02/2018
È on line Sacmi Careers, il nuovo portale dedicato alle job opportunities in azienda
Opportunità di tesi, borse di studio, alternanza scuola-lavoro, dottorato. In più, tutte le posizioni aperte e le testimonianze. Visita http://careers.sacmi.com, costruisci il tuo futuro in Sacmi  >>

25/01/2018
Sacmi, dipendenti in crescita nel distretto e nuovi progetti di investimento
Nel 2017 superano le 700 unità le persone impiegate nelle 10 aziende del Gruppo che hanno la propria sede tra Fiorano e Casalgrande.  >>

 

Questo sito web utilizza i "cookies". Proseguendo nella navigazione del sito, si autorizza l’uso dei cookies in conformità alla nostra politica sui cookies. Per saperne di più o negare il consenso ad alcuni cookies clicca qui.

accept cookie policy