Ricerca
 
Cerca per anno
Cerca per keyword
Cerca per settore
Cerca per rubrica
Trova 
Sacmi RSS Feed
Scopri come abbonarti ai feed RSS di Sacmi
 
26/01/2018
Grandi lavabi e consolle, Duravit sceglie ADI Sacmi

Installata e avviata con successo nella casa madre di Hornberg la nuova cella di colaggio Sacmi che si caratterizza per doti uniche di efficienza e compattezza

 Compattezza, automazione, efficientamento delle operazioni di maturazione e movimentazione dei pezzi verso le fasi finali di essiccazione e cottura. Questi i vantaggi della nuova ADI Sacmi, la cella di colaggio progettata per il casting di lavabi e consolle di grandi dimensioni, di recente fornita a Duravit, punto di riferimento nel mondo per il sanitario di alta qualità e design.

Montata all’inizio di maggio, la cella ha superato con successo tutte le fasi di avviamento e collaudo ed è entrata in produzione presso la casa madre di Hornberg, cuore tecnologico e produttivo dell’azienda dove vengono testate tutte le nuove produzioni prima di essere avviate al mercato. La configurazione fornita si caratterizza per due moduli ADI gestiti da un singolo robot. Operando in parallelo, i moduli di colaggio possono sformare lavabi fino a 140 cm in due differenti formati (attualmente i prodotti realizzati in Duravit vanno dal formato 80 cm sino a 120 cm).

Proprio la possibilità di gestire tramite un singolo robot fino a 3 moduli di colaggio caratterizza la cella ADI Sacmi, equipaggiata, nella configurazione fornita a Duravit, con tutti i dispositivi periferici quali pinza, forca e ribaltatore dei pezzi. Dopo le operazioni di colaggio, il robot movimenta infatti la parte di stampo che trattiene il pezzo e lo va a sformare su un supporto dove avvengono le operazioni difinitura. Dopodiché il pezzo viene ribaltato e avviato al pre-essiccatoio Sacmi FPV, una soluzione che consente, grazie al significativo abbattimento dell’umidità residua, di ottenere in poco più di un’ora un pezzo già sufficientemente robusto per essere caricato sul carro dell’essiccatoio. Anche le operazioni di cambio stampo sono agevolate e rese più efficienti dalla possibilità di operare su un singolo modulo, mentre l’altro resta in funzione.

L’accelerazione del processo, unita allariduzione degli ingombri e alla minore richiesta di supporti – grazie al pre-essiccatoio i pezzi non devono “riposare” per diverse ore all’interno dello stabilimento prima di essere avviati alle fasi finali – rappresentano elementi distintivi della fornitura, che Duravit affianca alle diverse soluzioni Sacmi già installate nella sede di Hornberg (come, di recente, le nuove celle di colaggio AVI) e presso altre unità produttive del Gruppo in Europa e nel mondo.

Indietro

News Commerciali

 
04/12/2018
Con SACMI, ENERGIEKER punta sul mercato delle grandi lastre
Nuovo impianto completo entrato in funzione alla vigilia del Cersaie. Cuore della fornitura, la tecnologia SACMI Continua+, con tutte le soluzioni a valle per la decorazione, l’handling e la cottura delle lastre  >>

26/11/2018
CHARU Bangladesh: nuovo robot GAIOTTO per l’impianto in collaborazione con COTTO Tailandia
Collaudato con successo il nuovo carosello di smaltatura robotizzata  >>

12/11/2018
THAI STAINLESS STEEL e SACMI: Una nuova partnership nel nome della qualità.
Nuova PHP5000 per articoli da cucina ad alto spessore installata a Prachin Buri, Thailandia  >>

31/10/2018
Bartin Seramik (brand Alvit) punta sulla smaltatura robotizzata Sacmi-Gaiotto
Fornito ed avviato con successo, presso l’unità produttiva situata sul Mar Nero, un nuovo robot GA2000. Così l’azienda punta decisamente sull’automazione e sulle nuove possibilità di sviluppo prodotto.  >>

 

Questo sito web utilizza i "cookies". Proseguendo nella navigazione del sito, si autorizza l’uso dei cookies in conformità alla nostra politica sui cookies. Per saperne di più o negare il consenso ad alcuni cookies clicca qui.

accept cookie policy