Ricerca
 
Cerca per anno
Cerca per keyword
Cerca per settore
Cerca per rubrica
Trova 
Sacmi RSS Feed
Scopri come abbonarti ai feed RSS di Sacmi
 
02/11/2011
Sacmi campione del “digital manufacturing”

Presentati al XX convegno Aimeta i risultati del progetto Hi-Mech

Promuovere lo scambio di idee ed esperienze tra i professionisti della meccanica, nei suoi vari indirizzi: teorico sperimentale, tecnico e applicativo. Questo l’obiettivo dell’annuale simposio di Aimeta, l’Associazione italiana di meccanica teorica e applicata, che si è tenuto a Bologna dal 12 al 15 settembre scorsi.

Giunto alla ventesima edizione, il congresso ha visto la partecipazione di Sacmi, che ha por
tato la propria esperienza di “trasferimento tecnologico” realizzata insieme alle Università di Bologna e Modena-Reggio Emilia. Due i fronti principali di questa collaborazione, come ha spiegato Bruno Zauli, responsabile R&S di Sacmi, intervenendo all’incontro: il primo riguarda la messa a punto di sofisticati modelli matematici tesi a individuare la geometria degli stampi partendo dal disegno del pezzo desiderato, uno studio che – ha osservato Zauli – sta dando risultati confortanti, tanto che a breve il metodo sarà adottato da Sacmi per il settore whiteware.

Quindi, il secondo grande fronte di attività, che ha implicazioni notevoli dal punto di vista del contenimento e dell’ottimizzazione dei consumi energetici. Qui, i risultati di Sacmi conseguiti nell’ambito del “digital manufacturing” consistono nello sviluppo, insieme ai ricercatori delle Università coinvolte nel progetto, di modelli previsionali sul comportamento delle macchine termiche, a cominciare dai forni. Uno step essenziale per adeguare curve di cottura e consumi, minimizzando gli sprechi e aumentando l’efficienza delle macchine stesse, anche in funzione della riduzione delle emissioni.

“Case history”, quelle portate da Sacmi – che figura peraltro tra gli “sponsor” del Congresso –che si inseriscono nei risultati del più ampio progetto Hi-Mech, che vede la collaborazione di alcuni tra i principali atenei e industrie meccaniche della regione. Numerosa la partecipazione, per una “quattro giorni” di lavori che ha visto il coinvolgimento di oltre 800 autori da università italiane ed estere, numerose sessioni parallele e conferenze tenute da relatori di fama internazionale.
Indietro

News Corporate

 
25/11/2016
Con Sacmi-Defranceschi l’enologia italiana mette il turbo
Grande successo per l’open day che ha visto la presenza di oltre 150 operatori del settore. Protagonista la neonata Divisione Sacmi Wine&Spirits  >>

14/11/2016
Sacmi Group, l’ing. Claudio Marani è il nuovo direttore generale
Attuale general manager della Divisione Ceramics, business storico e principale in termini di volumi, Marani vanta 35 anni di esperienza in Sacmi. Il mandato: “Proseguire nella politica di investimenti e innovazione continua che ha portato il Gruppo Sacmi ai vertici della manifattura mondiale”  >>

08/11/2016
Speciale open day Sacmi-Defranceschi, appuntamento il 16 novembre
L’azienda si presenta all’interno della neonata Divisione Sacmi Wine&Spirits: nuovi prodotti, nuovi orizzonti e strategie, un team di lavoro dedicato e soprattutto l’ambizione di proporsi come interlocutore a 360° per il settore, dalla lavorazione della materia prima al packaging  >>

03/11/2016
A Mario Rossi (Ceramica Catalano) il XV Premio internazionale “Aldo Villa”
Cerimonia di consegna ufficiale il 28 ottobre a Sassuolo, nella sede di Confindustria Ceramica.  >>

 

Questo sito web utilizza i "cookies". Proseguendo nella navigazione del sito, si autorizza l’uso dei cookies in conformità alla nostra politica sui cookies. Per saperne di più o negare il consenso ad alcuni cookies clicca qui.

accept cookie policy