Ricerca
 
Cerca per anno
Cerca per keyword
Cerca per settore
Cerca per rubrica
Trova 
Sacmi RSS Feed
Scopri come abbonarti ai feed RSS di Sacmi
 
25/09/2008
Sacmi presenta la “piastrella luminosa”

Un prodotto che non lascia limiti alla fantasia, grazie all’utilizzo di innovativi led luminescenti

Un bagno rivestito di piastrelle luminose, che si illuminano in modo diverso e personalizzato a seconda delle preferenze di ogni membro della famiglia. Non è fantascienza, ma la rivoluzionaria piastrella luminosa proposta da Sacmi. Ed è solo uno dei possibili utilizzi della ceramica “disegnata dalla luce” messa a punto dall’azienda giusto in tempo per il Tecnargilla 2008.
L’innovazione viene esposta non a caso – oltre che nello stand dell’azienda – nell’area “CeramiLights” di Acimac (l’associazione che riunisce i maggiori produttori italiani di macchine per la ceramica), un vero e proprio “ceramic workshop” in cui i protagonisti del settore presentano a visitatori e potenziali clienti quello che potrebbe essere il futuro della ceramica.
La piastrella luminosa di Sacmi è a tutti gli effetti una piastrella per rivestimento, di colore bianco: quando è spenta. Perché quando è accesa può assumere qualsiasi tipo di colorazione. Questo grazie a led a elevata potenza, installati tra una classica superficie opaca e un più “nobile” strato traslucido. Questi led – che in linea generale costituiscono, sostengono gli esperti, il futuro dell’illuminazione – hanno vita “infinita” rispetto a una tradizionale lampadina, non essendo costituiti da filamenti ma da diodi elettroluminescenti che emettono luce qualora attraversati da – poca – corrente. Un esempio, le strisce di piccole luci talvolta ornamento della parte anteriore delle auto di fascia alta, che saranno presto sfruttate (sempre secondo gli esperti) anche per i normali fanali.
La tecnologia nell’era della globalizzazione spesso non ha patria, né padroni. Ma è tutta di Sacmi l’idea di inserire questi innovativi led all’interno di una piastrella, in modo che diventi un elemento radiante. L’accorgimento fondamentale per ottenere questo risultato, degli speciali “crocini” – i punti di congiunzione tra quattro piastrelle tradizionalmente sfruttati dal posatore – che conducono l’elettricità, e che quindi possono mettere in comunicazione, replicando il contatto, le diverse piastrelle luminose.  In un futuro prossimo – si parla di pochi mesi – Sacmi proporrà addirittura un sistema gestito da un’unica piastrella “master”, collegata alla corrente, che gestisce tutte le altre piastrelle dando ad esse anche una colorazione specifica. Perché al momento – questo il “dimostratore” a disposizione dei visitatori del Tecnargilla – le piastrelle possono sì illuminarsi del colore voluto, ma in modo uniforme, senza variazioni sul tema o giochi di luce. Che saranno però disponibili a costi contenuti a brevissimo termine, aprendo numerose frontiere – da qui l’esempio iniziale del bagno – alla cromoterapia, e in generale al gusto del consumatore. Già con dieci o quindici pezzi (l’ideale appunto per il locale bagno) l’effetto luminescente, assicurano i progettisti Sacmi, è piuttosto interessante.
Quello che conta, proprio dal punto di vista dei costi, è che la posa di questo tipo di piastrelle è del tutto convenzionale, come se si trattasse di una piastrella qualsiasi. ... continua ....


Documenti di approfondimento

Articolo completo (Formato PDF, 11 KB)

Video

Piastrella luminosa (Formato WMV, 795 KB)
Indietro

News Tecnologia

 
25/08/2017
Multinazionale del food&drink sceglie la garanzia di CVS360-3D
Player internazionale investe sui sistemi di ispezione Sacmi per il controllo qualità della corretta applicazione della capsula sui prodotti dairy e bevande ready to drink realizzati nei propri stabilimenti negli States  >>

26/06/2017
Hot filling e CSD in un’unica soluzione per lattine: Sacmi ECF sbarca in Marocco
Parte della nuova generazione di riempitrici elettroniche isobariche, il monoblocco fornito può gestire fino a 24mila lattine l’ora nei formati più diffusi, con massima flessibilità, ridotte esigenze di manutenzione e garanzia totale sull’integrità del prodotto  >>

21/06/2017
K Labellers by Sacmi
La nuova serie di etichettatrici modulari a media velocità presentata in UK  >>

19/06/2017
Sacmi KUBE – “Zero dowtime” per i professionisti del benessere
Primaria azienda statunitense, specializzata nella produzione e commercializzazione di bevanda probiotica, acquista da Sacmi una seconda etichettatrice modulare della gamma KUBE, scelta per le caratteristiche di flessibilità, produttività e per il design robusto e compatto che garantisce massima efficienza in ogni condizione produttiva  >>

 

Questo sito web utilizza i "cookies". Proseguendo nella navigazione del sito, si autorizza l’uso dei cookies in conformità alla nostra politica sui cookies. Per saperne di più o negare il consenso ad alcuni cookies clicca qui.

accept cookie policy