Ricerca
 
Cerca per anno
Cerca per keyword
Cerca per settore
Cerca per rubrica
Trova 
Sacmi RSS Feed
Scopri come abbonarti ai feed RSS di Sacmi
 
17/12/2001
Sacmi trionfa al premio AIRC

Palazzo del Quirinale, Roma, 5 novembre. E’ la Giornata Nazionale per la Ricerca sul Cancro e il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi premia le tre aziende italiane che con la loro azione si sono distinte per l’impegno contro le malattie tumorali. Demos Baldisserri, Presidente SACMI dal ’98, riceve con soddisfazione e con un pizzico di emozione quella targa. La motivazione dell’assegnazione tra l’altro recita: “Per aver dimostrato un’attenzione alla tutela della salute dei dipendenti che va ben oltre il rispetto degli adempimenti previsti dalle leggi vigenti”. SACMI è un nome vincente, fin da quando, nel 1919, nove meccanici diedero vita alla officina cooperativa di produzione e riparazione macchinari. Oggi è un colosso con oltre 35 aziende sparse nel mondo, in grado di realizzare l’80% del suo fatturato all’estero: i campi d’azione spaziano dai macchinari e gli impianti per la produzione ceramica, agli impianti e macchinari per l’industria di beverage e packaging. Ma lo “stile” SACMI passa soprattutto attraverso l’attenzione particolare verso i propri dipendenti, adesso premiata alla 1° edizione del Premio Airc “Aziende Attive”. SACMI aveva già ottenuto, fra le prime aziende metalmeccaniche in Italia, la certificazione ISO 9001 relativa ai processi produttivi e ISO 14001 relativa agli impatti ambientali e di sicurezza dei processi produttivi stessi. «E’ stato tutto fatto per il bene di chi opera in azienda: si vive al suo interno più che fuori ed è giusto che vi siano le condizioni ambientali migliori possibili. La nostra forza è l’essere una cooperativa, chi lavora è proprietario pro tempore: così c’è maggiore sensibilità e coinvolgimento dei dipendenti e le decisioni su questi aspetti sono più facili da prendere – sottolinea il Presidente di SACMI - E’ una cultura diffusa e partecipata da tutti, ma la cultura la si fa anche aiutandola. Per questo garantiamo un monitoraggio e un’attenzione costante alla prevenzione, che si allarga anche alla collettività, con donazioni alle scuole e alle strutture ospedaliere». Arrivano proprio da una donazione della SACMI all’ospedale di Imola la prima Tac nel 1998 e di recente la risonanza magnetica modernissima dal costo di oltre due miliardi, che ha fatto sì che gli imolesi non debbano più recarsi a Bologna, Ravenna o Faenza. «La nostra presenza in termini sociali nasce dallo stesso ceppo culturale. In azienda l’attenzione è continua: pensi solo alla previdenza integrativa di cui tutti parlano e per la quale si fa ben poco – sottolinea Il Presidente - Noi già nel ’92 (ma se ne parlava dall’83) abbiamo istituito un fondo pensione con questa finalità». Un Premio scontato, dunque, per un’azienda come SACMI? «In realtà è stato un’emozionante sorpresa. All’inizio dell’anno ci era stato chiesto di partecipare a questa sorta di concorso e poi non avevamo sentito più nulla. In seguito il dottor Ventrucci, il Responsabile dell’Ufficio Personale - Dr. M. Berantelli, e l’Ing. M. Ferri - Respon
Indietro

News Corporate

 
05/10/2017
Nuova PH 8200 serie Imola, Sacmi inaugura l’era della pressatura smart
Oltre 150 clienti internazionali alla presentazione della nuova pressa Sacmi, la prima “nativa digitale” della serie Imola che, grazie all’automazione basata su bus di campo Ethernet Powerlink, offre avanzati servizi di diagnostica integrata e remote service  >>

11/08/2017
Sacmi, nuova organizzazione per la business unit Cioccolato
L’operazione getta le basi per un ulteriore sviluppo del settore, già perno delle attività della Divisione Food del Gruppo.  >>

21/07/2017
È Alessandro Paini il nuovo DG della Divisione Sacmi Beverage
Grande esperienza internazionale nello sviluppo prodotto e nel coordinamento globale vendite, Paini prende il testimone da Vezio Bernardi, da oggi al vertice della Divisione Closures & Containers del Gruppo  >>

07/06/2017
SACMI – Bilancio consolidato a 1,4 miliardi di euro e patrimonio netto in crescita
Risultati positivi in tutti i business di riferimento. Cresce il peso specifico del mercato italiano, “segno di una ripresa importante degli investimenti delle imprese nel settore”. Così il presidente di SACMI Imola, Paolo Mongardi, alla presentazione del Bilancio consolidato del Gruppo all’Assemblea dei Soci del 19 maggio  >>

 

Questo sito web utilizza i "cookies". Proseguendo nella navigazione del sito, si autorizza l’uso dei cookies in conformità alla nostra politica sui cookies. Per saperne di più o negare il consenso ad alcuni cookies clicca qui.

accept cookie policy