Ricerca
 
Cerca per anno
Cerca per keyword
Cerca per settore
Cerca per rubrica
Trova 
Sacmi RSS Feed
Scopri come abbonarti ai feed RSS di Sacmi
 
17/01/2018
Tecnologia Sacmi in primo piano in India

Plastindia 2018, il maggiore evento dell’area dedicato all’industria della plastica, vede la partecipazione del Gruppo con le soluzioni per la produzione di capsule, contenitori e preforme che si caratterizzano per i migliori standard sul mercato in termini di produttività, affidabilità, precisione ed energy saving

Soluzioni e tecnologie Sacmi per il plastics-closures protagoniste a Plastindia 2018, la principale fiera del Paese, alla decima edizione, che attende 600 espositori da 40 Paesi, per 200mila visitatori. Protagonista nell’area con Sacmi Engineering – un unico punto di riferimento produttivo, commerciale e di assistenza al servizio dell’intero mercato indiano – il Gruppo Sacmi vola in India (7-12 febbraio 2018, Gandhinagar Ahmedabad, Stato del Gujarat) per illustrare i vantaggi consolidati della tecnologia della compressione applicata alla produzione di capsule e contenitori.

Pioniere nello sviluppo di presse a compressione per la produzione di plastic caps, Sacmi ha investito su questa tecnologia fino a farne un benchmark mondiale nel settore. Produttività, risparmio energetico, affidabilità sono tra le caratteristiche più apprezzate della gamma di presse CCM (continuous compression moulding), progettate da Sacmi sfruttando i vantaggi intrinseci di una tecnologia che consente di operare a temperature più basse, riducendo lo stress sui materiali ed aumentando la vita utile della macchina e dell’impianto.

Come i visitatori di Plastindia potranno constatare assistendo all’accattivante presentazione videowall predisposta presso lo stand del Gruppo (78 m2, hall 8, n° 8B60), tra i vantaggi della gamma vi è la possibilità produrre capsule dal design differente con il medesimo stampo. Il tutto affiancato ai tempi ciclo più bassi del settore ed alla possibilità, in raffronto a soluzioni alternative come l’iniezione, di produrre capsule capsule più leggere e performanti, modificandone agevolmente peso e parametri direttamente da interfaccia operatore.

Proprio dall’idea di traslare su un nuovo settore, quello della produzione di contenitori in plastica, tutti i vantaggi della compressione, Sacmi ha progettato e sviluppato, a partire dal 2004, la gamma CBF (compression blow forming), una nuova piattaforma tecnologica che permette di produrre un contenitore partendo direttamente dal granulo, in tutte le resine usualmente in commercio.

Notevole stabilità termodinamica, assenza del punto di iniezione, elevate produttività e precisioni nel collo sono le caratteristiche che, accanto all’ampia flessibilità nell'utilizzo delle diverse resine, hanno attirato l’attenzione dei principali player del dairy e del pharma. Di particolare interesse per il mercato indiano – che vede diverse macchine Sacmi installate presso i protagonisti dell’industria farmaceutica locale – la CBF ambisce a proporsi come nuovo standard internazionale nel mercato del blow molding attraverso una sintesi unica delle migliori caratteristiche delle tecnologie disponibili (EBM, IBM, ISBM), analogamente a quanto avvenuto negli ultimi 20 anni con le presse a compressione sviluppate e commercializzate dal Gruppo per il settore delle plastic caps.

Tra i pochi competitor al mondo capaci di operare da leader su differenti settori e tecnologie, Sacmi propone inoltre IPS (injection preform moulding) la soluzione per la produzione di preforme con la tecnologia dell’iniezione che risponde appieno alla richiesta del mercato di coniugare produttività ed efficienza, salubrità del processo, versatilità nel cambio formato. In particolare, la gamma IPS si caratterizza per il minore consumo specifico sul mercato (kWh/Kg PET) grazie a soluzioni innovative come il sistema KERS per il recupero dell’energia cinetica. Innovazioni progettuali di rilievo, come lo scarico automatizzato della preforma nell’area di post-cooling – che, grazie all’ausilio di una “mano di presa”, elimina completamente la necessità di cinghie e nastri trasportatori – incrementano l’efficienza del processo riducendo allo stesso tempo consumi e rischio di contaminazioni.

Spazio a Plastindia 2018 anche per gli avanzati sistemi di supervisione e controllo. Sia CCM sia CBF possono infatti essere integrate in linea con le soluzioni per il controllo qualità a 360° progettate dalla Divisione Sacmi Automation & Inspection Systems. In ottica 4.0, i supervisori sono configurati per garantire il controllo in tempo reale delle performance d’impianto, massimizzandone l’indice di efficienza e implementando soluzioni per la diagnostica e la manutenzione predittive.

Indietro

News Eventi

 
08/06/2018
Ceramici avanzati, protagonisti a confronto con TEAM by Sacmi
Oltre 100 partecipanti decretano il successo del Team Day 2018 alla vigilia della fiera Ceramitec di Monaco.  >>

08/06/2018
Polimeri plastici hi-tech, Sacmi protagonista al convegno AIM
Sul tavolo, singoli aspetti applicativi delle tecnologie della lavorazione della plastica, da quella proprietaria della compressione per capsule a quella del soffiaggio di preforme per la produzione di contenitori in PET, con cui Sacmi ha fatto scuola nel mondo.  >>

08/06/2018
Sacmi fa il pieno di successi a Ceramitec 2018
Protagoniste le nuove tecnologie di pressatura con soluzioni esposte che confermano la leadership tecnologica del Gruppo in business e linee prodotto diversificate.  >>

24/05/2018
Sacmi con Acimac, grande successo al simposio di Castellon de la Plana
Il convegno di ieri 23 maggio 2018 ha riunito i massimi rappresentanti dell’industria ceramica spagnola. Per Sacmi, un approfondimento sulla linea di produzione grandi lastre con inedite possibilità di decorazione e sviluppo prodotto  >>

 

Questo sito web utilizza i "cookies". Proseguendo nella navigazione del sito, si autorizza l’uso dei cookies in conformità alla nostra politica sui cookies. Per saperne di più o negare il consenso ad alcuni cookies clicca qui.

accept cookie policy